MOSCATO PASSITO E CALDARROSTE

                                                                      

un’accoppiata ideale 


 

Che ne è del Moscato Valcalepio che abbiamo vendemmiato a fine settembre e inizio ottobre? È “steso” ad essiccare e vi rimarrà per quattro settimane, prima di essere trasformato in un ottimo vino di qualità. Ma non arriverà sulla tavola prima di due anni. Il processo di lavorazione è lungo e graduale.

                                                                                          

Nel frattempo abbiamo stappato una bottiglia del 2012, dalla fragranza e dal sapore indescrivibili. Un bicchiere di Moscato Valcalepio e un cartoccio di caldarroste: accoppiata ideale!

                                                                                                      

Sonia e Giacomo