UVA DA TAVOLA

                                                                     

le qualità più diffuse 


Il pergolato - Opera del pittore Georg Friedrich Kersting (1815)

                                                                                                         

1. Apulia rose: molto dolce e gustosa, dal color rubino, è senza semi. Un grappolo può arrivare anche a pesare 800 gr.
2. Cardinal: gli acini sono rossi e di forma sferica. Questo tipo di uva da tavola, prodotto negli USA, è arrivato in Europa negli anni Cinquanta.
3. Fragola: sempre di origine americana ha un tipico aroma di fragola. Esiste la varietà rossa e bianca. Viene impiegata anche per produrre il vino fragolino.
4. Isabella: detta anche uva americana, come si sa, è arrivata in Italia come uva da vino per contrastare la fillossera. In seguito è diventata uva da tavola. Il grappolo non è superiore ai 150 gr. Gli acini sono piccoli e succosi.
5. Italia: una delle qualità più diffuse e più presenti sulle nostre tavole. Gli acini sono bianchi, saporiti e a forma sferica. Un grappolo di Uva Italia può pesare anche 700 gr.
6. Lugliatica: chiamata così perché a luglio è già pronta. Oltre che uva da tavola è impiegata a livello estetico per ornare i pergolati. Gli acini sono gialli e saporiti.
7. Pizzuttella o uva corna: può essere sia bianca sia nera ed è coltivata soprattutto in Puglia e nella zona di Tivoli. Il grappolo pesa circa 350 gr.
8. Regina: facile da trasportare perché resistente anche ai lunghi viaggi. Dal colore dorato e dal sapore dolce è una delle uve più presenti sulle tavole degli italiani.
9. Sultanina bianca: matura nella seconda metà di agosto e ha un sapore dolce e delicato. Il grappolo pesa all’incirca 400 gr.
10. Vittoria: viene raccolta tra la fine di luglio e l’inizio di agosto. Gli acini sono gialli e succosi. Un grappolo pesa circa 700/800 gr.

                                                                                                            

Sonia e Giacomo