Vai ai contenuti

moscato passito di valcalepio

Azienda Vitivinicola Grassenis Sonia. Produciamo vino passito e altri vini da tavola

 HESSE: AMICHEVOLE CONVERSAZIONE DI SPIRITI

                                                                        

la seduzione del vino 


                                                                                          

«Il vino mi ama e mi seduce
solo fino al punto in cui il suo e mio spirito
si intrattengono in amichevole conversazione».

                                                                                                            

Così ha detto lo scrittore tedesco Hermann Hesse (1877-1962), premio Nobel per la letteratura (1946), in rapporto alla tecnica seducente del vino e ai suoi effetti.
Superata l’iniziale seduzione, subentra un amabile e piacevole intrattenimento spirituale.

                                                                                                       

Sonia e Giacomo

 

 

 

COME TRATTARE IL VINO
                                                                 

piccoli consigli 

 

                 

                                                                          


1. Aprite la bottiglia per farlo respirare.

                                                                                                 

2. Se non lo sentite respirare
attivate immediatamente la respirazione bocca a bocca.

                                                                                          

Sonia e Giacomo

 

 

LUTERO: VINO O BIRRA?

                                                                         

stile divino e tradizioni umane

 

 

Nonostante la sua origine tedesca, il celebre frate riformatore Martin Lutero (1483-1546) ad un boccale di birra preferiva un calice di vino.

                                                                                         

Ecco le motivazioni:
«Il vino è benedetto e se ne parla nella Sacra Scrittura,
la birra invece fa parte della tradizione umana».

                                                                                                   

Sonia e Giacomo

 

IL VINO IN CAMPAGNA ELETTORALE

                                                                          

sostenere le ragioni dell’agricoltura italiana

 

Az. Vitivinicola Grassenis Sonia - Località Rochi - Scanzorosciate

                                                                                           

Siamo in piena campagna elettorale e gli interventi a favore della viticultura purtroppo sono rarissimi. Si sa che le promesse dei candidati al parlamento, di qualunque orientamento politico, sono spesso disattese. Non importa! Ci saremmo aspettati, comunque, che qualcuno prendesse a cuore la situazione agricola e, in specie, vitivinicola per rilanciarla e renderla sempre più competitiva. Perchè non se ne parla?

                                                                                                                

Già nel 2013 l’Associazione Nazionale Città del Vino, che raccoglie 450 città italiane, aveva lanciato un appello ai candidati alle elezioni, affinché sostenessero le ragioni dell’agricoltura italiana di qualità. Ma l’invito non ha trovato risposte allora e non trova risposte neppure oggi.

                                                                                           

Sonia e Giacomo

 

 

FEYNMAN: L’UNIVERSO IN UN BICCHIERE DI VINO

                                                                     

per chi vuol vedere

 

                                                                                            

                                                                                           

Il fisico statunitense Richard Feynman, premio Nobel nel 1965 per l’elaborazione dell’elettrodinamica quantistica, ha scritto:

                                                                                            

«Se osserviamo un bicchiere di vino abbastanza attentamente vediamo l’intero universo. Ci sono le cose della fisica: il liquido turbolento e in evaporazione in funzione del vento e del tempo, il riflesso sul vetro del bicchiere, e la nostra immaginazione aggiunge gli atomi».

                                                                                             

Insomma, in un bicchiere di vino c’è tutto… per chi vuol vedere.

                                                                                          

Coincidenze: esiste un breve filmato di 8 minuti del 1931 intitolato The world in a wine-glass.

                                                                                           Sonia e Giacomo

 


 

STING: THE MESSAGE IN A BOTTLE

                                                                       

come una magica canzone 

 

                                                                                           

Il cantautore inglese Sting, che si è esibito qualche giorno fa a Sanremo in occasione del festival della canzone italiana, in un’intervista rilasciata a Wine News ha detto:
                                                                                         

«La cosa che mi piace di più del vino è che mi rende felice.
La cosa più bella di produrlo è vedere il sorriso che illumina il volto di chi lo beve.
Una bottiglia di vino è come una magica canzone che porta un message in a bottle».

                                                                                           

Sonia e Giacomo

 


 

HERBERT: IL VINO CHE NON PLACA LA SETE

                                                                           

e l’amore inespresso 


 

«L’amore inespresso è come il vino tenuto nella bottiglia:
non placa la sete».
                                                                                         

Così ha scritto il poeta ed oratore inglese George Herbert (1593-1633).
Anch’egli, come molti altri che abbiamo ricordato in queste pagine,
ha stabilito un’assonanza tra il vino e l’amore.
                                                                                         

Perché? Non ci sono ragioni. È così ovvio…

                                                                                           

Sonia e Giacomo

 

 

TILLICH: IL VINO E IL MISTERO DELL’INCARNAZIONE

                                                                           

l’umano e il divino 


 

 

Il teologo protestante Paul Tillich (1886-1963)
ha paragonato l’essenza del vino al mistero dell’incarnazione.

                                                                                          

Infatti ha detto:
«Il vino è come l’incarnazione: è sia divino che umano».

                                                                                            

Sonia e Giacomo